Finanza ordinaria e agevolata: le novità 2020 per le imprese che vogliono investire

«La pianificazione finanziaria è un elemento strategico che consente alle imprese di identificare gli obiettivi che vuole raggiungere, pianificare le azioni di controllo e eventualmente individuare azioni correttive che consentano di raggiungere gli obiettivi finali». Lo ha spiegato Arturo Santanelli, responsabile Finanza ordinaria del Consorzio Artemide, durante il seminario organizzato per presentare le novità 2020 in ambito di finanza ordinaria e agevolata.

«Per raggiungere questi obiettivi ­– ha aggiunto – ci sono strumenti di finanza ordinaria di breve e di medio-lungo, dagli strumenti di garanzia pubblica, quali la legge 662/1996, quindi il fondo di garanzia Mediocredito, a Innofin e Tranched Cover, fino ai minibond della Regione Puglia».

Anche sul fronte della finanza agevolata non mancano gli strumenti per favorire gli investimenti delle imprese: «Con l’approvazione della legge finanziaria – ha sottolineato Roberto Fuzio, responsabile Finanza agevolata del Consorzio – sono state introdotte novità in materia del super e iperammortamento, con indubbi vantaggi per tutte le tipologie di aziende».

Ci sono novità inoltre per il credito d’imposta Ricerca e Sviluppo: «Sono state sensibilmente abbassate le aliquote – ha proseguito Fuzio – e si è introdotta una differenza tra ricerca industriale, sviluppo sperimentale e design, con la possibilità di identificare in modo più puntuale il programma di ricerca da attuare».

Da quest’anno infine le imprese potranno beneficiare di «nuovi investimenti per macchinari innovativi con la possibilità di ottenere agevolazioni fino al 75% nell’ottica di Impresa 4.0». Insomma «panorama agevolativo che va a ampliare concretamente le possibilità di sostegno alla crescita del tessuto imprenditoriale del nostro Paese.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *